Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

PRECISAZIONI SU CERTIFICATI MEDICI E AUTODICHIARAZIONI DELLE FAMIGLIE

Contenuto in: 
Circolare N°: 
16
Data di emissione: 
25/09/2020

Gentili Famiglie, gentili Docenti,

si rende utile  precisare ulteriormente  aspetti che sono emersi come necessari di chiarimento in queste prime due settimane di Scuola.

CERTIFICAZIONE MEDICA

La  Regione Lazio  prevede il certificato medico per il rientro a scuola dopo assenza superiore a 3 giorni per la scuola dell’infanzia e superiore ai 5 giorni per gli alunni e le alunne che frequentano la scuola primaria e secondaria di primo grado.

La Scuola non richiederà il certificato soltanto nel caso in cui la famiglia abbia comunicato  preventivamente  che i figli si sarebbero assentati nei giorni seguenti  per ragioni diverse da malattia.

Nel caso in cui non sia stata preventivamente comunicata l’assenza alla Scuola e tale assenza superi i 3 giorni all’infanzia e i 5 alla primaria e alla secondaria, la Scuola non potrà consentire la frequenza degli alunni e delle alunne senza certificazione medica né, tantomeno, accettare dichiarazioni della famiglia/esercenti la responsabilità genitoriale in cui siano autocertificate le buone condizioni di salute  del/della minore: la legge italiana, infatti, non prevede autocertificazione in materia di salute (art. 49 DPR 445/2000).

ALUNNO ANDATO VIA DA SCUOLA  PER SINTOMATOLOGIA COMPATIBILE CON  COVID-19

Così come previsto dai protocolli di sicurezza e dai documenti ufficiali già pubblicati sul nostro sito, i genitori/esercenti la responsabilità genitoriale  contattati dalla Scuola per alunno/a che registra un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, devono contattare il Pediatra o il Medico di Medicina Generale per la valutazione clinica del caso

SE IL PLS/MMG NON PRESCRIVE IL TAMPONE: l’alunno/ resta a casa fino a guarigione/scomparsa dei sintomi. Se tali giorni di assenza non superano i 3 (scuola infanzia) o i 5 (scuola primaria e secondaria)  per i quali  la Regione prescrive il rientro con certificato medico, i genitori produrranno specifica dichiarazione allegata alla presente circolare,  confermando, come previsto dalle linee guida in merito,  di aver “interpellato il Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale, il quale non ha richiesto ulteriori indagini cliniche”.

SE IL PLS/MMG PRESCRIVE IL TAMPONE: in caso di esito negativo, l’alunno/a rientra con certificato a cura del PLS/MMG attestante l’esecuzione del tampone e l’esito negativo; in caso di esito positivo si attiva il protocollo Covid e saranno seguite le indicazioni del Dipartimento di Prevenzione della Asl. 

 

Si ringrazia, come sempre, per la collaborazione, 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA 

ANNA FOGGIA

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.73 del 16/09/2020 agg.19/09/2020