Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico – art. 4, del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1 con integrazione delle procedure adottate dalla ASL RM 5 – indicazioni operative

Contenuto in: 
Circolare N°: 
131
Data di emissione: 
09/01/2022

ALLA COMUNITA' SCOLASTICA

A seguito dell’entrata in vigore del D.L. n. 1 del 7 gennaio 2022 il Ministero dell’Istruzione e il Ministero della Salute hanno trasmesso una nota congiunta fornendo indicazioni operative, pubblicata sul nostro sito   in Area Prevenzione Anti Covid, così da rendere note tali disposizioni a tutta la comunità scolastica.

A seguito della comunicazione di un caso di positività, l’Istituto applica le indicazioni contenute nella nota in oggetto, integrate dalle disposizioni della ASL Roma 5 giunte l'11/1/2021, che si invita a visionare con elevata attenzione, soprattutto per quanto attiene al protocollo attivato per  un caso positivo alla scuola primaria; la ASL, infatti, valuterà  il singolo caso e fornirà disposizioni rispondenti alla specificità del caso valutato.

In allegato, uno schema di sintesi delle citate indicazioni operative. Si specifica di seguito il dettaglio di misure/definizioni in esse contenute, in particolare:

  • l’autosorveglianza: ai sensi dell’art. 5 comma 1 del D.L. 7 gennaio 2022 N. 1, prevede l’esecuzione gratuita di test antigenici rapidi per la rilevazione di antigene SARS-CoV- 2 sulla base di idonea prescrizione medica rilasciata dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, presso le farmacie o le strutture sanitarie aderenti.
  • Alunni vaccinati o guariti da Covid: si intendono coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni oppure di avere effettuato la dose di richiamo (art. 4, comma 1, C).

A seguito dell’emanazione dell’Ordinanza della Regione Lazio n. Z00026 del 30/12/2021, si rappresenta, inoltre,  che per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2:

✔          un test antigenico positivo non necessiti di conferma con test RT-PCR (molecolare) per la definizione di caso confermato COVID 19 (Circolare del Ministero della Salute 11.08.2021) e conseguente disposizione di isolamento;

✔          un test antigenico negativo in soggetti sintomatici necessiterà di conferma con un secondo test antigenico rapido a distanza di 2-4 giorni o con metodica RT-PCR (molecolare), esclusivamente sulla base della valutazione clinica (p.es presenza e gravità dei sintomi) ed epidemiologica del caso;

✔          che il test antigenico potrà essere utilizzato per la valutazione del termine dell’isolamento di un caso confermato COVID-19, ai sensi della normativa pro tempore vigente in materia;

✔          l’utilizzo del test antigenico nei soggetti contatti dei casi positivi per la valutazione del termine della quarantena ai sensi della normativa pro tempore vigente in materia.

Resta ferma la competenza specifica delle Autorità Sanitarie, in particolare del Dipartimento di Prevenzione della ASL territoriale di riferimento, per la gestione dei singoli casi di positività resi noti e l’adozione di misure specifiche di prevenzione e protezione a seguito di opportuna valutazione.

A tale proposito, preme rammentare ai genitori degli alunni ed al personale scolastico la necessità di comunicare senza alcun indugio, a prescindere dalla presenza o meno di una finestra di esposizione, l’eventuale positività al virus Sars CoV -2 rilevata mediante tampone antigenico o molecolare da parte di alunni, docenti, personale ATA, OEPA,  Ass. CAA e ogni tirocinante o terapista o esperto che abbia contatto con gli alunni per esigenze di servizio, agli indirizzi di posta elettronica istituzionali: rmic8cb00b@istruzione.it  e/o annafoggia@icparibenimentana.edu.it

Considerato il picco pandemico in atto, che ad oggi vede  in Italia, tra persone positive ed in quarantena, quasi quattro milioni di individui posti in isolamento,  è ragionevole prevedere nei prossimi giorni un incremento dei tassi di assenza del personale scolastico con notevoli difficoltà di sostituzione, come si sta già constatando in queste ore.

Pertanto, si potrà rendere eccezionalmente necessario ricorrere, per tutti gli ordini di scuola, ad entrate posticipate e/o uscite anticipate, le quali saranno comunicate il giorno precedente tramite Registro Elettronico, che si invita a consultare con certa frequenza e cura.  Va comunque ricordato che la procedura di copertura delle classi in cui è assente il docente titolare è regolata dal protocollo di sicurezza di Istituto che consente, in caso di assoluta necessità ed in mancanza di altre soluzioni la possibilità, al fine di garantire la dovuta vigilanza agli alunni, che vengano uniti gruppi di classi diverse sia per la scuola primaria che secondaria.

Alla luce delle attuali condizioni epidemiologiche, è fatto divieto assoluto di consumare cibi al di fuori degli orari specificamente previsti per le ricreazioni e per il pranzo. In caso di positività collegata a classi che usufruiscano della mensa potrà essere sospeso il servizio di refezione per la classe interessata ove non collocabile in spazio che garantisca le distanze di 2 metri  prescritte dalle muove misure di contenimento del rischio epidemiologico.

Un augurio di buona ripresa d'anno  alla comunità scolastica, con la certezza che ognuno di noi farà la propria parte per realizzare condizioni per il miglior servizio possibile, stando le circostanze note, al fine di favorire la crescita degli alunni e delle alunne, attraverso una esperienza scolastica serena e costruttiva.

Cordiali saluti, 

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

ANNA FOGGIA

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.87 del 20/01/2022 agg.20/01/2022